fbpx

Ceramidi

Cosa è

Le ceramidi, soprannominate “cemento della pelle”, sono sostanze di tipo lipidico naturalmente presenti nel nostro corpo. In particolare, risiedono nella membrana delle cellule e compongono la struttura dello strato corneo della pelle riempiendo lo spazio tra una cellula e l’altra, mantenendo coeso il tessuto epidermico superficiale.
Queste preziose sostanze sono contenute in molti prodotti sia di origine naturale come oli vegetali, cera d’api o realizzate in laboratorio attraverso tecniche di sintesi.
I cosmetici a base di ceramidi sono tendenzialmente a texture ricca e sono particolarmente indicati quando la pelle ha bisogno di vigore e sostegno.

A cosa serve

Le ceramidi sono molto usate in cosmesi, grazie alle rilevanti funzioni che rivestono per la pelle.
garantiscono infatti , insieme al film idrolipidico, il mantenimento del giusto contenuto di acqua nell’epidermide.
Una delle loro funzioni più importanti è proprio quella di ridurre al minimo l’evaporazione dell’umidità cutanea, conservando l’acqua sulla superficie dell’epidermide ed evitandone, dunque, la disidratazione.
Per questo motivo, le ceramidi,oltre ad essere importanti per ogni tipo di pelle, lo sono ancor di più per le pelli secche e sensibili e per quelle con rughe che più di altre tendono a perdere acqua ed a reagire negativamente agli effetti ambientali.
E’ possibile quindi affermare che la presenza di ceramidi in è uno degli aspetti della pelle che diminuisce drasticamente con l’invecchiamento rendendola più sottile, secca e vulnerabile. Le funzioni “chiave” delle ceramidi posso quindi essere così riassunte: mantengono integra la funzione “barriera” della pelle; prevengono la perdita di acqua e quindi impediscono la disidratazione cutanea; mantengono ed aumentano la resistenza della pelle agli insulti (esterni ed interni); regolano l’equilibrio di rinnovamento dello strato corneo e infine contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo.

I prodotti che contengono il principio attivo:

Visualizzazione di 1 risultato