fbpx

Pale di fico d’India

Cosa è

La pianta di fico d’India affonda le proprie origini nel Messico, poi fu introdotta in Europa dal 1500 e la sua adattabilità al clima mediterraneo ha favorito la sua presenza in Sicilia . L’Opuntia ficus indica è una pianta succulenta della famiglia Cactaceae, ed è capace di accumulare grandi quantità d’acqua all’interno dei suoi tessuti.
La sua peculiare forma è caratterizzata dal fusto che è l’insieme di tante “pale” o “ cladodi” ramificate tra loro.
In cosmesi i semi del fico d’India sono considerati preziosi per l’olio all’interno diventato irrinunciabile ingrediente attivo per prodotti idratanti, lenitivi, foto protettivi e anti-age.

A cosa serve

Estratto di cactus Messicano ( fico d’India ) ha una caratteristica principale che lo rende estremamente indicato per il trattamento di pelli secche , acneiche , con cicatrici o smagliature ossia è capace di trattenere acqua dalla profondità e trattenerla a lungo nei tessuti. Questo grazie massiccia presenza di acido linoeico , vitamina E e fitosteroli.
Nella cosmesi posso essere utilizzate sia le pale ricche di vitamina E- C e sali minerali, la polpa al cui interno sono presenti due potenti antiossidanti ( indicaxantina e betanina ) e i semi. Studi accreditati hanno dimostrato che il gel all’interno delle pale, solitamente utilizzato come rimedio per le arrossature e emolliente, ha anche effetti sulla pelle del tutto assimilabili all’acido ialuronico.
Nella superficie dell’epidermide l’estratto di fico d’India aumenta la capacità antiossidante delle membrane cellulare, quindi l’applicazione di prodotti a base di estratto di fico d’India sono in grado di idratare efficacemente la pelle in poco più di sette giorni e proteggerla da arrossamenti cutanei.

I prodotti che contengono il principio attivo:

Visualizzazione di tutti i 2 risultati