fbpx

Tamarindus Indica

Cosa è

Anche se il suo nome deriva da “tamar hindi”( dattero dell’India) ed è ampiamente coltivato in India, l’albero di Tamarindo trova i suoi natali in Africa Orientale e nello Yemen anche se a tutt’oggi è diffusissimo in tutto il territorio tropicale proprio in virtù dei rapporti commerciali tra i due lati dell’oceano indiano che risalgono all’antichità.
Cresce nelle savane e in territori dove le stagioni secche contribuiscono in modo determinante alla fruttificazione.
E’ un albero dalla folta e ramificata chioma, alto fino a 30 metri, con corteccia di colore grigio scuro; le foglie sono di colore verde chiaro e i suoi fiori hanno la corolla irregolare con petali gialli ma venati di rosso. I suoi frutti invece sono in realtà legumi di color nocciola avvolti da una polpa rossastra.
Il Tamarindo viene utilizzato in molteplici campi, dal cibo ( i suoi semi canditi zuccherati sono utilizzati in Oriente come snack , all’industria tessile come fissante per colori , in agricoltura come foraggio , nell’edilizia per le caratteristiche del legno molto duro e resistente, ma il principale utilizzo è quella della polpa esterna dei semi, ricca di acido tartarico, citrico , carotene oltre che vitamine B e C .

A cosa serve

E’ noto come l’acido ialuronico sia in ambito cosmetico uno degli ingredienti più utilizzati, ma non è altrettanto noto come il prodotto estratto dal tamarindo ( Tamarindus Indica Fruit Extract) abbia, come dimostrato da recenti studi, proprietà idratanti superiori all’acido ialuronico tanto da essere pacificamente accettato come valida alternativa, in particolare agisce sulla filaggrina, proteina fondamentale per l’idratazione cutanea.
Il Tamarindus indica fruit extract è utilizzato in cosmetica oltre che per la sua capacità idratante, anche per le sue proprietà antiossidanti, combatte le rughe e dona alla pelle un una sensazione unica, vellutata e setosa grazie alle suo effetto riempitivo e tensore; infine ha anche proprietà vitaminiche, infatti contiene le vitamine A, B , C, E, K, e J e beta-carotene.

I prodotti che contengono il principio attivo:

Visualizzazione di tutti i 2 risultati